CANONE UNICO PATRIMONIALE

LA LEGGE 27 DICEMBRE 2019 N. 160 (LEGGE DI BILANCIO 2020) PREVEDE L’ISTITUZIONE DEL CANONE PATRIMONIALE DI CONCESSIONE, AUTORIZZAZIONE O ESPOSIZIONE PUBBLICITARIA (DENOMINATO CANONE) A DECORRERE DAL 01/01/2021
IL CANONE SOSTITUISCE LE SEGUENTI ENTRATE:
LA TASSA PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE (TOSAP)
L’IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA’ ED IL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (ICPDPA)

IL CONSIGLIO COMUNALE, CON DELIBERAZIONE N.6 DEL 25/03 HA APPROVATO IL REGOLAMENTO per l’applicazione del CANONE PATRIMONIALE DI CONCESSIONE, AUTORIZZAZIONE O ESPOSIZIONE PUBBLICITARIA e del CANONE DI CONCESSIONE PER L’OCCUPAZIONE DELLE AREE E DEGLI SPAZI APPARTENENTI AL DEMANIO O AL PATRIMONIO INDISPONIBILE, DESTINATI A MERCATI REALIZZATI ANCHE IN STRUTTURE ATTREZZATE.
 
Il Regolamento contiene la definizione organica e coordinata del canone, disciplinando le modalità di richiesta, rilascio, rinnovo, voltura e revoca dell'atto di concessione e di autorizzazione, la misura della tariffa di occupazione o esposizione pubblicitaria in base alla classificazione in categorie delle strade, aree e spazi pubblici, i criteri per la determinazione e applicazione del canone, le modalità ed i termini per il pagamento, la riscossione anche coattiva del canone, le agevolazioni, le esenzioni nonché le sanzioni da applicare in caso di occupazione o esposizione pubblicitaria avvenuta in assenza di concessione o autorizzazione o in difformità rispetto a quanto consentito dal titolo.

Regolamento Canone Unico
Tariffe 2021
torna all'inizio del contenuto