Tenuta ed aggiornamento ALBO GIUDICI POPOLARI

Legge 10 Aprile 1951, n. 287


Art.11: L’Ufficio di Giudice Popolare è obbligatorio ed è parificato a tutti gli effetti all’esercizio delle funzioni pubbliche elettive.

Art.13: In ogni Comune della Repubblica sono formati a cura di una Commissione composta dal Sindaco e da due Consiglieri Comunali, due distinti elenchi, Corte d’Assise e Corte d’Assise d’appello, di cittadini residenti nel territorio del Comune in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadinanza Italiana e godimento dei diritti civili e politici;
- età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni
- titolo di studio di scuola media di primo grado per la Corte d’Assise e di secondo grado per la Corte d’Assise d’Appello

Per la formazione degli elenchi, entro il mese di Aprile di ogni biennio (anni dispari), con pubblico manifesto si invitano tutti coloro che siano in possesso dei suddetti requisiti, a chiedere, non oltre i sessanta giorni successivi, di essere iscritti nei rispettivi elenchi dei giudici popolari di Corte d’Assise e di Corte D’Assise d’Appello.

Notizie utili:
L’Ufficio, in occasione di ogni aggiornamento dell’Albo, invia ai cittadini residenti che sono in possesso dei requisiti, comunicazione dell’aggiornamento e nel contempo chiede di autocertificare il titolo di studio.